mercoledì 31 ottobre 2012

La lettera del CUORE

Voi non avete una lettera del Cuore?
La mia lettera del Cuore è la lettera "C", ovvio.

Cristiana è il mio nome di battesimo e Chicago è la città dove sono nata, Costanza la mia mitica nonna.

Caprifoglio è il mio fiore preferito, infatti la sua foglia è stata riportata nel marchio LaCrì.

Casa per me ha un grande significato in tutte le sue accezioni.

Condè Nast è la casa editrice appunto, nella quale ho lavorato e che ha contribuito alla mia formazione professionale ed ha affinato il mio gusto e la mia sensibilità verso il "bello", verso ciò che è di moda, ma destinato a divenire un classico.

Cartellina è il mio articolo icona, quello che rappresenza la mia collezione.

Christian Grey è un bel tipino :)

Stilisti preferiti: Christian Dior, Coco Chanel, Christian Louboutin, Jimmy Choo, Converse (irrinunciabili).

Parole preferite: Contaminazione, Creatività, Carattere, Colore, Caffè, Chic, Comprare :) , Capelli, Carpe Diem, Cocoon, Cool.


E' in via di aggiornamento, ma mi pare un buon inizio.

E la vostra lettera? Oppure è un numero?

sabato 13 ottobre 2012

Ci proviamo

Mi sono detta: ci provo. 
Ho disegnato e quotato un modello e ne ho realizzato un fac-simile. Mi sono accordata con un laboratorio artigianale che conosco e mi sono fatta realizzare una cartella porta documenti, molto semplice, ma con una pelle più ricercata rispetto alla classica porta documenti nera.
 
La prima - Stampa struzzo lillà















La mia prima cartellina realizzata è questa busta lillà, in vitello stampato struzzo.
Ovviamente, prima di giungere a questo basico articolo sono dovuta andare al laboratorio molte volte per assicurarmi che lavorasse in un determinato modo e che utilizzasse la pelle e gli accessori che avevo scelto. 
Dopo numerosi incontri ed accordi è nata questa cartellina lillà e a questa poi sono seguite, sempre dello stesso modello, quelle azzurre stampato struzzo, quelle in vernice rossa stampate cocco - bellissime molto chic - ed altre che hanno spopolato tra le mie amiche. D'altro canto loro non potevano esimersi dal dirmi che erano bellissime, stupendissime ed utilissime e che le volevano una per colore :) !!
E' per "colpa" loro e della mia famiglia che - con i complimenti, l'entuasiasmo e la carica che mi hanno sempre trasmesso - ho avuto il coraggio di trasformare questo giocoso esperimento in quello che oggi è diventato LaCrì_Portati con te.


mercoledì 10 ottobre 2012

Il thè delle amiche

L'altro giorno ho partecipato ad una simpatica iniziativa organizzata da Diana Migliorato di SiPromozioni.
Diana ha un’agenzia di promozione pubblicitaria e pubbliche relazioni e si occupa di organizzazione eventi, cene aziendali, inaugurazioni di locali e meeting lavoro nel Veneto e in tutta Italia e da qualche mese ha aperto anche un negozio in provincia di Padova, dove si può trovare tutto ciò che serve per organizzare una festa per grandi e piccoli.
Periodicamente invita presso i suoi locali un'artista, un'artigiano, una stilista che "racconta" la sua attività e la sua esperienza esponendo e vendendo i propri articoli: lo fa tra "amiche" invitate lì per prendere un thè, mangiare un macharon e conoscere nuove "amiche" accumunate dalle medesime passioni. Carino, veramente.     



Con me, Diana Migliorato e Stefania Brogin
 
Articolo su "il Mattino di Padova"  http://ricerca.gelocal.it/mattinopadova/archivio/mattinodipadova/2012/10/07/NZ_43_011.html

sabato 6 ottobre 2012

Costanza.

La nonna.

La mia nonna materna, si chiamava Costanza, ed era una gran donna - come mia mamma e mia sorella del resto - e ci adoravamo a vicenda.
Tempo fa mi è capitata in mano - non mi ricordo nemmeno come sia successo - una sua pochette in pelle che ho iniziato ad usare come porta carte: sapete quando si va dal medico e non si sa dove mettere gli esiti degli esami che finiscono sempre in qualche sacchetto di carta, un po' più rigido degli altri e che mal si "abbinano" alle nostre borse e/o scarpe, cappottini :) ???


Le origini
Ecco io ho preferito iniziare ad usare questa pochettona, come contenitore e mi ci sono subita sentita a mio agio. Oltre al fatto che era pratica e perfettamente consona all'utilizzo che ne facevo.


LaCrì_Portati con te è nata così.

Dall'esigenza di avere un portadocumenti ultra femminile, leggero, morbido e piacevole al tatto, che fosse in sintonia con la mia borsa quotidiana e ne fosse il giusto complemento.

Cosa poi ne sia venuto fuori è tutta un'altra storia!

Un'avventura che nella mia totale impreparazione e assoluta inesperienza sto cercando di portare (viene sempre fuori questo verbo....) avanti e di far crescere.
E' dura però :) ve lo confesso!

Il Blog è il posto privilegiato per parlare di quello che mi sta a cuore

Buongiorno a Tutti!
Sono Cristiana e questo è il primo di - spero - una lunga serie di post che racconteranno la mia avventura imprenditoriale nell'ambito degli accessori di piccola pelletteria.
Ci tengo a raccontarla e a metterla nero su bianco perchè - come ho letto in un libro -
"Un Blog deve essere il posto privilegiato per parlare di quello che ci sta a cuore",
ed io dunque voglio parlare della mia impresa (in tutti i sensi :)).

Lacrì - Portati con Te è una linea di articoli in pelle, disegnati e fatti a mano, in Italia, pensati per le donne di oggi che lavorano e viaggiano, ma anche per chi vuole affermare ulteriormente la propria femminilità ed individualità.